Promuovi il tuo e-book: 4 consigli

Il Blog degli scrittori - Promuovi il tuo e-book: 4 consigli

 

 

La parte più bella è conclusa. L’hai scritto, l’hai revisionato tante e tante volte (vero?) e hai già nostalgia di quando hai iniziato.

Di quando scrivevi fino a tarda notte, mentre la tua dolce metà era già a letto e morivi di invidia perché volevi esserci anche tu in quel caldo e accogliente letto.
Ah no scusa! Questa sono io, in questo momento!
Bene. Dicevamo?

Giusto, il tuo e-book è pronto. Ma qualcuno dovrà sapere che l’hai scritto, no? Se no, perché l’hai fatto?

Si va bene: “si scrive anche per se stessi” ma a parte il narcisismo galoppante – sempre il mio, non ti preoccupare 🙂 – forse ti renderebbe felice sapere che le persone apprezzano la tua opera, che le ha portate a riflettere su un certo argomento, che di conseguenza hanno cambiato qualcosa della loro vita o agito, con azioni grandi o piccole, nella vita di altre persone dando luogo ad una serie di circostanze di piccola, media o grande importanza. Insomma, un vero delirio!

E vorresti rinunciare al delirio di azioni-pensieri-emozioni-cambiamenti-e altre millemilacosecheoranonmivengonoinmente a cui il tuo e-book potrebbe dare inizio?

Maddai.

Quindi, stringendo. Questo e-book s’ha da promuovere. E se l’idea non ti piace, lo capisco. Ma ho una domanda da farti. Hai mai provato a farlo? Non puoi saperlo se non provi, giusto? Se, invece, già lo stai facendo e ti gratifica, sei sulla buona strada.

In ogni caso, 4 suggerimenti per promuovere il tuo e-book te li do volentieri, poi fai tu. Ma non voglio farmi dire che sono pesante iniziando a sottolineare un fatto:

se non agirai in nessun modo, per far conoscere il tuo e-book, perderai l’occasione di farlo apprezzare buttando nel water tutto il lavoro che hai portato avanti con tanto impegno e sacrifici.

Cavolo, sono stata super-pesante. Oramai è scritto, indietro non si torna.

Bene.

Piacere, sono l’e-book di…

 

Ecco i 4 consigli di cui ti parlavo:

Cita le frasi del tuo e-book

Seleziona brevissime parti della tua opera e pubblicale sui social network e sul tuo blog (perché ce l’hai un blog, vero?) ma varia il contenuto in relazione alla piattaforma: in particolare, ogni social network ha una sua specifica identità e funzione comunicativa.

Pubblica stralci di dialogo

Se ci sono dialoghi nel tuo e-book, pubblicane le parti che ti sembrano più significative, più divertenti o emozionanti. Fai tu, nessuno meglio di te ne conosce i contenuti.

Ricrea l’atmosfera del tuo e-book con le immagini

Realizza immagini e video, per ricreare l’atmosfera del tuo e-book (ad esempio, in un romanzo intimista o in un e-book di poesie si respira un’aria diversa da una vicenda di tipo storico-politico) e il contesto in cui si snoda: offrirai al lettore il modo per addentrarsi nell’opera.

Approfondisci

Scrivi, nel tuo blog – perché ce l’hai, vero? mi sa che te l’avevo già chiesto – e sui social network, gli approfondimenti intorno al tema principale affrontato nell’e-book.

Il consiglio più importante

Lascia stare quanto letto fino ad ora, se vuoi, e muoviti come meglio credi. L’importante è che dedichi parte del tuo tempo a far sapere al mondo esterno che il tuo e-book esiste. Non importa, almeno nella fase iniziale, se sia poco, tanto, dilazionato, in pillole o come ti pare, l’importante è iniziare.

Mentre leggi il post, senti sorgere in te il sacro fuoco della promozione? Se è così condividilo!

 

E buona promozione 🙂

Annunci

4 commenti

Archiviato in Autopromozione, Marketing, Promozione, Self publishing, Social media marketing, Social network

4 risposte a “Promuovi il tuo e-book: 4 consigli

  1. Marco Lovisolo

    Ciao Margherita,
    ottimo post. Ho appena messo il punto finale al mio primo libro, una raccolta di racconti di viaggio. Non “esco” ancora perché devo strutturare tutta la parte di marketing, compreso il blog (che non ho …).
    Ti seguirò con attenzione.
    Grazie per i consigli

    Mi piace

    • Ciao Marco, mi fa piacere che tu abbia trovato utile il mio post. Capisco che “uscire” prima di progettare la promozione potrebbe essere presto ma, come scrivevo nel post, credo sia importante muoversi anche in base a ciò che si sente. Va bene la strategia ma non vorrei diventasse un vincolo in certi casi. Ci sono libri autopubblicati che hanno avuto successo e senza una particolare strategia di marketing. Ne è un esempio la scrittrice Giulia Beyman. Va bene tutto purché non sia una forzatura. Ma, attenzione, questo è il mio punto di vista magari altri potrebbero dire tutto il contrario. Ognuno poi, ovviamente, deve valutare per sé. In bocca al lupo per il tuo libro!

      Mi piace

  2. Chiaro e utilissimo articolo! Un suggerimento in più che vorrei dare, in base alla mia esperienza, è di evitare le pubblicazioni con nomi d’arte, come ho fatto io. Complicano tantissimo le cose. La segretezza ha dei vantaggi ma sono miseri se paragonati alla difficoltà di farsi conoscere da soli, senza l’appoggio preziosissimo della propria cerchia di amici!

    Liked by 1 persona

    • Grazie! Mi fa molto piacere che tu l’abbia trovato utile. Riguardo all’uso del nome d’arte credo dipenda dal tipo di pubblicazione, dal target e dal genere. Ad esempio, se l’autore ha intenzione di scrivere in diversi generi, il nome d’arte può essere una buona scelta perché gli lascia la libertà di spaziare da un genere ad un altro. Ora sto scrivendo un saggio su Samuel Beckett ma, un domani, per ipotesi potrei decidere di cambiare totalmente genere e l’uso di un nome d’arte potrebbe permettermi di raggiungere più facilmente quella parte di lettori che non si interessa affatto di letteratura novecentesca.

      Mi piace

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...